Evasioni


Rassegna cinematografica sul tema dell’immigrazione per rilanciare la lotta contro i c.i.e.

A partire da giovedì 22 settembre ore 20.00, per i tre giovedì successivi ci troviamo al parchetto di via Padova angolo via Arquà.

La rassegna è stata pensata per far conoscere la tragica situazione nei centri di identificazione ed espulsione (C.I.E.), all’interno dei quali vengono reclusi immigrati sprovvisti di documenti, in attesa di espulsione.

La storia dei C.I.E. ha portato a determinare esperienze di resistenza collettiva sempre più diffuse, per sfuggire ai sopprusi di Croce Rossa e Misericordia, esercito e polizia, i gestori di queste prigioni.

Ultimamente, in virtù dell’introduzione di una nuova legge, che prolunga fino a 18 mesi il tempo massimo di detenzione, si sta verificando un aumento delle sommosse e delle evasioni da parte dei prigionieri. Se sei mesi sono una tortura, un anno e mezzo è un inferno.

Ora più che mai è necessario attrezzarci e organizzarci per dare sostegno e solidarietà alle rivolte nei centri e per fermare le deportazioni.

Un percorso che deve diventare sempre più collettivo per essere efficace, sia all’interno che all’esterno delle strutture di detenzione.

Conoscere il funzionamento dei C.I.E è il primo passo in questa direzione.

Questa proiezione vuole essere un’occasione per discuterne insieme.

, , , ,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)