Archivio per la categoria Eventi

Cena benefit animali della Villa

cena8aprile

Nessun commento

Presidi contro bio/nanotecnologie

NANO+BIOINITALYDiffondiamo il poster di due presidi che si terranno a Milano contro biotecnologie, nanotecnologie e dominio scientifico organizzati dal gruppo La Lepre!
Lunedì 13 aprile dalle 16.00 alle 18.30
presidio controinformativo e di protesta
davanti al Museo della Scienza e della Tecnologia
via S. Vittore 21, Milano
per contrastare la loro idea di (nano)mondo

Il 13 aprile 2015 si terrà l’evento: “Esplora il nano mondo:dialoghi sulle nanotecnologie“, presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci. Esperti e ricercatori vogliono creare un dialogo con cittadini e studenti per avvicinarli al “meraviglioso” mondo delle nanotecnologie, così come in passato hanno usato tecniche simili per cercare di convincerci della bontà del nucleare, delle biotecnologie e di altre nocività. Un’operazione di propaganda mirata che cercherà, sotto forma di gioco, di mostrare gli apparenti vantaggi di alcune delle applicazioni delle nanotecnologie, ma di certo non ci mostrerà l’ideologia di dominio che sottende il mondo bio/nanotecnologico: meccanizzazione degli organismi viventi e della natura, contaminazione irreversibile, imprevedibilità delle conseguenze, uso delle nanotecnologie per fini militari e di controllo sociale, imposizione dall’alto di un mondo sempre più artificializzato e sottomesso alle logiche di mercato. La dittatura tecnoscientifica sul pianeta ha già prodotto abbastanza disastri, non ci stiamo ad essere cavie delle loro manipolazioni create in laboratorio e poi diffuse in maniera autoritaria nel mondo, visto dagli scienziati come un laboratorio a cielo aperto… Le nanoparticelle sono già ampiamente diffuse in molti prodotti di uso comune, disseminate nel cibo, nell’aria, nell’acqua e nei terreni, droni e microchip controllano ogni nostro movimento restringendo sempre più il campo della nostra libertà personale. Ora vogliono convincerci che si tratti soltanto di un gioco da osservare con curiosità sotto la lente di un microscopio, ma le conseguenze di tutto ciò le subiremo e le stiamo già subendo noi, gli animali e il pianeta su cui viviamo.
Martedì 21 Aprile presidio contro il BioInItaly dalle 14.00
di fronte a Palazzo Besana, Piazza Belgioioso 1, Milano

Le biotecnologie si occupano di inserire artificialmente nel codice genetico di piante, animali e microrganismi, geni di altre specie, dando vita ad organismi geneticamente modificati (OGM). Quello che governi, ricercatori e multinazionali stanno cercando di fare è di prendere il controllo dell’intero patrimonio genetico di piante, animali e umani, creare degli ibridi, brevettarli, e poi rivenderli per motivi economici e/o politici.
Il Bioinitaly è un incontro di due giorni in cui le imprese nano e biotecnologiche si presentano a investitori di tutto il mondo interessati a finanziarle per ottenere ingenti profitti. Tra le organizzatrici Banca Intesa San Paolo, già tristemente famosa per aver finanziato progetti nocivi per gli ecosistemi quali i treni ad alta velocità e Expo2015.
Un evento di questo tipo rende palese la stretta collaborazione tra economia e scienza. Non sorprende che le tecniche di manipolazione genetica siano state inizialmente create e finanziate dalle multinazionali americane del settore chimico, agricolo e farmaceutico; tutt’oggi sono proprio questi grossi gruppi industriali che fanno a gara per immettere sul mercato sempre nuovi prodotti industriali, agricoli e farmaceutici transgenici. La filantropia di cui queste aziende si fanno scudo per giustificare la diffusione di sempre nuove applicazioni biotech (come i presunti benefici degli OGM o dei farmaci sull’ambiente o sulla salute umana, le biotecnologie “verdi” ecc.) non è che una menzogna che mira a nascondere i loro reali interessi economici, palesati da un evento come il BioInItaly. Le biotecnologie rispecchiano perfettamente l’ideologia del sistema tecnoindustriale in cui viviamo, un sistema che vuole imporre un controllo sempre più stretto sulle nostre vite e che diffondendo nocività riesce a trarre profitto perfino dalle soluzioni ai danni che esso stesso ha creato, in un circolo senza fine di nocività-malattia-cura-nuove nocività.
Per info: lalepre@canaglie.org – www.lalepre.noblogs.org

Nessun commento

Iniziative contro il dominio tecnologico

biot3

RESISTERE AL DOMINIO TECNOLOGICO

Crisi, fame nel mondo, salute, progresso e benessere dell’umanità sono gli argomenti più utilizzati dagli esperti per convincerci della necessaria e massiccia introduzione delle biotecnologie nelle nostre esistenze.
La ricerca scientifica e l’espansione industriale sono da sempre strumenti di arricchimento e dominio per chi detiene il potere e si basano sull’impoverimento, lo sfruttamento e l’oppressione di tutto il resto: esseri umani, animali e natura. Questo è ancora più evidente oggi con lo sviluppo di nuovi rami della scienza come biotecnologie e nanotecnologie, che vanno a modificare la materia e gli organismi viventi fin nelle loro particelle più piccole, creando nuove chimere.

Il 23 Aprile si terrà la prima udienza del processo a Billy, Costa e Silvia istituito dalla procura torinese per tentare ancora una volta di reprimere chi ha deciso di opporsi fermamente a tutto questo e passare all’azione, attaccando il centro IBM di nanotecnologia di Zurigo nel 2010. Cogliamo l’occasione del loro processo per rilanciare la lotta contro le biotecnologie, nanotecnologie e il dominio scientifico.

Vogliamo approfondire queste tematiche, che spesso risultano molto complesse, condividendo le nostre conoscenze e materiali, per affinare la nostra capacità critica e liberarci dalla delega a tecnici ed opinionisti spesso di parte. Troviamoci per dei pomeriggi di studio autogestito. Ci sarà del materiale a disposizione, porta quello che vuoi proporre o condividere.

GIORNATE DI AUTOFORMAZIONE:
-domenica 22 marzo e domenica 29 marzo dalle 14.30 si parlerà di biotecnologie (OGM, manipolazione genetica, bioingegneria, xenotrapianti…)

-domenica 5 Aprile dalle 14.30 si parlerà di nanotecnologie (RFID, smartdust ecc.)

-domenica 12 Aprile dalle 14.30 si parlerà di transumanesimo e scienze convergenti (informatica, robotica, neuroscienze…)
– I temi delle giornate sono indicativi e variabili –

ALTRE INIZIATIVE:
-domenica 19 Aprile dalle 16 presentazione e dibattito sull’opuscolo “Il campo del controllo, una raccolta di scritti contro la ricerca biotecnologica e il dominio”.  A seguire aperitivo.
Dalle ore 20,30 proiezione del documentario “Un mondo senza umani” (Francia, 2012).

Le iniziative si svolgeranno in Villa vegan occupata, via litta modignani 66, milano.

Martedì 21 Aprile dalle 14 in Piazza Belgioioso a Milano, presidio contro il BioInItaly, evento organizzato da Banca Intesa San Paolo per finanziare nuovi progetti biotecnologici e nanotecnologici.

Fermiamo l’assurdo sogno degli scienziati di controllo totale sull’esistente!
Per un mondo libero e selvaggio, per la liberazione animale, umana e della Terra!

La lepre, per la liberazione animale, umana e della terra
per info: lalepre@canaglie.orgwww.lalepre.noblogs.org

Nessun commento

30 gennaio concerto benefit arrestatx op. Pandora

30gennaio-bn1-733x1024

30 gennaio, dalle ore 21,30 (puntuali!)
concerto benefit per le/i compagnx anarchichx arrestatx nello Stato spagnolo
nell’Operazione “Pandora”

Per maggiori info sul loro caso:

http://www.informa-azione.info/spagna_repressione_operazione_contro_il_quotterrorismo_anarchicoquot_decine_di_arresti_e_perquisizioni

http://www.informa-azione.info/spagna_op_pandora_indirizzi_per_scrivere_a_compagn_in_carcere

Letormenta (Earth-grind da Forlì)
RFT (hardcore da Milano)
Lamantide (hardcore/post-hc da Cremona)
?Lacosa (post-hc da Saronno)

NO sessismo, NO razzismo, NO omofobia, NO transfobia, NO specismo

Lascia a casa il cane, ci sono altri animali liberi!

in Villa vegan occupata, via litta modignani 66, Milano metro Affori FN M3. Bus 40 o 41.

Nessun commento

prossime iniziative in villa – gennaio 2015

17 gennaio, dalle ore 20.00
cena a buffet, proiezione video e dibattito con RESISTENZA ANIMALE:
gli animali non sono vittime passive dello sfruttamento e della reclusione a cui vengono sottoposti, ma spesso mettono in atto evasioni e ribellioni individuali per cercare di sfuggire alla loro prigionia. resistenzanimale.noblogs.org

2015-01 presidi senza ritorno+resist animale

 

Nessun commento

26 dicembre: cenone in Villa

GRAN CENONE DI FINE ANNO IN VILLA VEGAN
26 DICEMBRE 2014

MENU’

Antipasti:
cestelli ripieni di verdure
degustazione di formaggi vegan fatti in casa
crostini con salsa alle noci e salsa al “tonno felice”

Primo:
Lasagna

Secondo:
purè di fave con erbette
zucca al rosmarino

Dolce:
salame di cioccolato
tartufini “crudi”

Liquori, grappe e caffè offerti

Costo 10 euro con vino e altre bevande incluse
Prepara la pancia e prenotati al più presto! Posti limitati, scrivi per prenotare a villavegansquat@inventati.org

Villa vegan occupata, via Litta Modignani 66 Milano – metro Affori FN bus 40 e 41

Il cane è meglio se lo lasci a casa, se non puoi ti chiediamo di tenerlo al guinzaglio, abbiamo animali liberi e disagiati.

Nessun commento

Martedì 16 dicembre: concerto hardcore

16-12

 

Spostato all’ultimo minuto in Villa vegan occupata questo concerto:

Inizio ore 19:00 e finisce presto!!!

 

GUST (hardcore punk/D-Beat, Svezia)

SMNTCS (post hardcore, Milano)

CORPSE (powerviolence, Milano)

LAGO VOSTOK (Noise/Math rock strumentale, Milano)

 

No sessismo, no razzismo, no transfobia, no omofobia, no specismo!

lascia a casa il cane ci sono altri animali liberi!!!

 

 

Nessun commento

Giovedì 13 novembre: concerto benefit per Adriano e Gianluca

13novembre

Giovedì 13 novembre: concerto benefit per Adriano e Gianluca

Apericena ore 20.00

Inzio concerti ore 21.30 con:

LANDVERRAAD
(powerviolence, Olanda)

AGATHA
(Sludge/doom, Milano)

KAZAMATE
(Hardcore/grind, Bergamo)

CASSANDRA
(Doom/noise, Roma)

Serata benefit per Adriano e Gianluca, anarchici in carcere per sabotaggi e attacchi incendiari contro banche, multinazionali dell’energia (ENI, ENEL) e aziende che sfruttano gli animali e la terra.

Villa vegan occupata

via Litta Modignani 66

Milano

Metro M3 fermata Affori FN

Bus 40-41

www.villavegansquat.noblogs.org

Lascia a casa il cane.

No sessismo, no razzismo, no transfobia, no omofobia, no specismo!

Nessun commento

Incontro con Amadeu Casellas

amadeu2

SABATO 6 SETTEMBRE 2014

ore 20.00 APERICENA VEGAN
ore 21.30 INCONTRO CON AMADEU CASELLAS

Ex prigioniero delle carceri spagnole e militante anarchico, Amadeu Casellas ha trascorso più di 25 anni in carcere per aver rapinato – tra gli anni ’70 e ’80 – decine di banche allo scopo di finanziare le lotte operaie e rivoluzionarie. In carcere ha partecipato a diverse mobilitazioni dei detenuti e, negli ultimi anni, ha condotto diversi scioperi della fame per reclamare la libertà che gli era negata, nonostante avesse già scontato il numero massimo di anni di carcere previsti dalla legge.

Amadeu ci parlerà del libro autobiografico che ha appena pubblicato, “Un riflesso della società. Cronache dalle carceri della democrazia”, in cui narra di alcune delle rapine  e della sua esperienza in carcere.

VILLA VEGAN OCCUPATA
via Litta Modignani 66 Milano
metro Affori FN – bus 40-41
http://villavegansquat.noblogs.org  – villavegansquat@inventati.org

Nessun commento

Tre giornate di dibattiti sulla liberazione animale e della terra

settembre-ottobre-dibattiti-lepre-1 settembre-ottobre-dibattiti-lepre-2
Clicca sulle immagini per vedere il programma

TRE GIORNATE DI DIBATTITI  
sulla liberazione animale
e della terra: strategie e
connessioni con altre lotte

21 settembre – 4 ottobre
26 ottobre 2014

L’intento di queste giornate è quello di fornire spunti di riflessione sulle strategie e la connessione tra le lotte per la liberazione animale, umana e della terra. Attraverso l’analisi, la critica, il dibattito e l’azione vogliamo tentare di  rafforzare le nostre lotte, costruire ponti tra le diverse istanze di liberazione e andare oltre alle abituali prese di posizione con teorie fisse e inamovibili; senza scadere in sterili astrattismi, ma con l’intento di donare nuova linfa alla nostra lotta contro ogni tipo di potere e autoritarismo e alla nostra passione per la libertà.  

  DOMENICA 21 SETTEMBRE 2014

Ore 14 (puntuali!) incontro/dibattito con Jake Conroy degli SHAC 7 (Usa):
“Imparare dalle esperienze: guardarsi indietro per capire come andare avanti”:

Gli anni ’90 hanno visto la crescita di un forte movimento radicale di base negli Stati Uniti e a livello internazionale, che ha raggiunto il suo culmine in una delle più significative campagne nella storia del movimento per la liberazione animale ‘Stop Huntingdon Animal Cruelty’ (SHAC), la campagna per chiudere il laboratorio di vivisezione Huntingdon Life Sciences. Partendo da un’analisi degli ultimi 20 anni di attivismo possiamo ragionare su come si sono raggiunti determinati risultati e quali fattori hanno invece fermato alcune lotte: la presentazione tenterà di offrire spunti per tornare a creare un movimento di liberazione animale strategicamente efficace.

Ore 16: Presentazione del dossier ‘Nessuna faccia buona, pulita e giusta a EXPO 2015′ a cura del gruppo ‘Farro&Fuoco – Alimenta il conflitto’:

Un lavoro di documentazione e approfondimento sui retroscena del grande evento milanese, EXPO 2015, e delle devastanti ‘grandi opere’ connesse, che unisce analisi del discorso pubblico, politiche economiche e strategie di marketing incentrate sul tema del ‘benessere animale’. Poiché questo evento lungo sei mesi si strutturerà attorno al tema dell’alimentazione, della produzione di cibo ed energia -tutto riassunto nello slogan ‘Nutrire il pianeta, Energia per la vita’- nel dossier vengono analizzati i principali partner di Expo che ne sostanziano questo tema: Slow Food, Coop Italia e Eataly. Tre esempi di capitalismo che si presenta come ‘umano, sostenibile, di sinistra e verde’, che strizza apparentemente un occhio al ‘benessere animale’ e al rispetto dell’ambiente per renderlo più digeribile alla vasta platea di elettori-tesserati-consumatori, ma che in realtà -sotto il velo della propaganda- perpetra una infida e pericolosa opera di dominazione e sfruttamento.

Dalle ore 18: CONCERTO RAP MILITANTE CON:
-ACERO MORETTI
-EMSI CASERIO
-BEPPE REBEL
-KRONSTADT
 
A seguire CENA benefit per Farro&Fuoco

………………………………………

  SABATO 4 OTTOBRE 2014
 
ECOVEGFEMMINISMO E LIBERAZIONE ANIMALE
Intersezionalità delle forme di oppressione: genere e specie

Incontro con il collettivo Anguane ‘Collettivo queer ecovegfemminista, per la liberazione della terra, di uman* e altro-da-uman*, per la liberazione dal dominio sui corpi e sulle menti, per la liberazione dall’andro-antropocentrismo patriarcale, per la liberazione totale’

Programma della giornata (saremo puntuali!):

ore 12.00 Pranzo a buffet
ore 14.00 Annalisa Zabonati ‘Ecofemminismo e scienza: riflessioni di un’ecovegfemminista’
ore 17.00 Egon Botteghi ed erika  ‘Sessismo e omotransnegatività nei movimenti radicali:l’esperienza nel movimento antispecista’
ore 20.00 Pausa e cena
ore 21.00 Michela Angelini ‘Controllo sui corpi e sulla  sessualità’

………………………………………

 DOMENICA 26 OTTOBRE 2014

LIBERAZIONE ANIMALE E ANTIFASCISMO

Programma della giornata (saremo puntuali!):

ore 12.00 Pranzo a buffet

ore 14.00 Intervento di Antispecisti Antifascisti Milano (archivio di controinformazione sui tentativi di infiltrazione nell’ambito antispecista dell’estrema destra a Milano e nel territorio nazionale): ‘Panoramica sulle nuove destre animaliste e ambientaliste’.

ore 17.00 Intervento delle Panthères Enragées (collettivo antispecista, anarchico, femminista, antifascista per la liberazione totale, umana e animale) sulla situazione francese:
‘In Francia esistono da sempre gruppi anarchici e antifascisti che portano avanti la lotta per la liberazione animale. Ma questi gruppi sono sempre rimasti minoritari, mentre la maggioranza dei sostenitori della questione animale aderisce a idee razziste e fasciste. Oggigiorno all’interno dell’attivismo animalista francese si possono trovare tutte le componenti dell’estrema destra, tra cui il nazionalismo, il razzismo islamofobico e anti-Rom, il fascismo, ecc. La lotta contro il fascismo deve comprendere la convergenza delle lotte e il battersi contro tutte le forme di sfruttamento e di dominio, per una liberazione totale: umana ed animale, e quindi antifascista, femminista e anarchica’.

ore 20.00 Pausa e cena benefit per Daniele (Garage Anarchico)

ore 21.00 Intervento di Emma Gi: ‘L’ideologia fascista e il rapporto con la questione animale’

Giornate organizzate da LA LEPRE in collaborazione con Antispefa, Farro&Fuoco, Anguane, Panthères Enragées e varie individualità

TUTTE LE INIZIATIVE SI SVOLGERANNO IN
VILLA VEGAN OCCUPATA
via Litta Modignani 66 – Milano (metro M3 gialla Affori FN)
villavegansquat@inventati.org – http://villavegansquat.noblogs.org

 

Nessun commento